Iscrizioni in chiusura alla Cronoscalata del Santuario

Monta l’entusiasmo tra gli appassionati di motori siciliani, parimenti con il passare dei giorni, in vista della Cronoscalata del Santuario, prestigioso decimo ed ultimo appuntamento stagionale con il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche by AciSport, in programma a Cefalù nel weekend compreso tra venerdì 12 e domenica 14 ottobre prossimi, gara per la quale quest’anno ricorrono i 50 anni dalla prima edizione del 1968. Grande collaborazione tra la cittadina “Perla del Tirreno” ed il Comitato “I Normanni”, sodalizio organizzatore in collaborazione con l’Automobile Club Palermo. Iscrizioni ormai in dirittura di arrivo, tuttavia possibili sino alla mezzanotte di lunedì 8 ottobre.

Appuntamento assolutamente da non perdere tra gli addetti ai lavori, ma soprattutto per i piloti, che infatti stanno facendo pervenire copiose le rispettive schede di adesione per la competizione automobilistica ospite sul leggendario già teatro di numerose affascinanti edizioni della cronoscalata Cefalù-Gibilmanna con le sue sfide valide per il Campionato europeo della Montagna.

Si lavora da tempo per portare in Sicilia il meglio di quanto può offrire oggi il panorama motoristico nazionale in riferimento alle Autostoriche. La Cronoscalata del Santuario celebra infatti quest’anno le nozze d’oro, cinquanta anni di matrimonio con gli sportivi non solo siciliani. Un amore ancora duraturo e perfettamente ricambiato sin qui. Cinque decenni sono pertanto trascorsi dalla prima edizione della Cefalù-Gibilmanna, andata in scena nel lontano 1968 e l’occasione è ghiotta per far rivivere, le emozioni di tempi intrisi di gloria.

La Cronoscalata del Santuario (cui sono abbinati il Trofeo ‘Antonio Stagno’, il 5° Memorial ‘Salvatore Scicolone’ e la Coppa Paolino Di Marco) offrirà inoltre a tutti gli appassionati di motori la possibilità di vivere un weekend alla scoperta delle tantissime ricchezze artistiche, storiche, paesaggistiche ed enogastronomiche di cui è ricco il territorio cefaludese.

Come si diceva, alla Cefalù-Gibilmanna “50° anno” sono attesi tutti i migliori specialisti italiani a caccia dei punti utili per aggiudicarsi i titoli nei rispettivi raggruppamenti o classi del Tricolore, con particolare riferimento al 3° Raggruppamento, dove ancor molto è da decidere, come sarà decisiva per il 4° Raggruppamento. Parimenti, saranno i piloti siciliani, anch’essi assai numerosi nella cronoscalata di casa, a fare da ago della bilancia con i colleghi di altre regioni. Pure i “driver” di casa nostra sono comunque alla ricerca di conferme nelle rispettive categorie del Regionale.

Come già annunciato, una novità di un certo peso riguarda il percorso di gara, accorciato quest’anno a motivo di esigenze logistiche, fino a misurare 7,950 km. Il “corposo” weekend dedicato alla Cronoscalata del Santuario è destinato ad entrare nel vivo venerdì 12 ottobre, con le canoniche operazioni di verifica tecnica e sportiva per i concorrenti e le vetture, in programma dalle 17.30 alle 20.00 nel suggestivo proscenio del lungomare Giardina di Cefalù. Un’ulteriore sessione di “punzonature” è altresì prevista l’indomani, sabato 13 ottobre, dalle 8.00 alle 11.30, sempre sul lungomare Giardina.

Sempre sabato, alle 13.30, il via alle due salite di ricognizione, utili ai protagonisti della salita per determinare le strategie migliori per la gara, sul percorso ricavato lungo la s. p. 54 bis. Domenica 14 ottobre, semaforo verde per la competizione, articolata su due prove cronometrate, a partire dalle 9.30. La premiazione, ospite ancora nel piazzale antistante il Santuario di Gibilmanna, chiuderà la Cefalù-Gibilmanna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *